Archive for Senza categoria

Le novità introdotto dalla fatturazione elettronica dal 1° Gennaio 2019

Il 2019 sarà l’anno della Fatturazione Elettronica. Sono quasi 10 anni che si sentono rumors in Europa. L’Unione Europea si era pronunciata già un decennio fa, invitando gli stati membri a dotarsi di sistemi migliori per gestire gli aspetti fiscali.

L’input per questa iniziativa è nato per migliorare 3 aspetti della gestione delle fatture:

  • La semplicità: attualmente la gestione delle fatture è totalmente cartacea. Certamente le aziende più innovative si sono dotate da tempo di software gestionali in grado di aiutare l’amministrazione aziendale. Tuttavia, l’invio e la conservazione delle fatture, oggi è tipicamente in formato cartaceo.
    Questo comporta una lentezza delle operazioni, un rischio di sbaglio e la necessità di disporre dell’adeguato spazio per conservare anni e anni di fatture.
  • La facilità di inoltro e conservazione: le fatture elettroniche sono state pensate per rispettare determinati standard. Questi consentono l’invio e la ricezione tra soggetti di qualsiasi natura poiché le specifiche sono universali. La fattura elettronica tecnicamente è un file xml.
  • La sicurezza: la lotta all’evasione è da sempre un’attività difficile da compiere, specialmente in Italia. Con il nuovo tipo di fatturazione, la trasmissione delle fatture avverrà con maggiore trasparenza e questo porterà ad una più facile verifica della correttezza da parte dell’Agenzia delle Entrate

La fatturazione elettronica contro l’evasione fiscale

Fatturazione elettronica 2019Esistono sicuramente diversi elementi a favore della fatturazione elettronica, ma il principale è sicuramente il contributo alla lotta contro l’evasione fiscale.

L’introduzione della nuova fattura porterà a centralizzare la trasmissione e la gestione delle fatture all’interno di un portare dell’Agenzia delle Entrate.

Ne consegue che i controlli sulla correttezza delle informazioni trasmesse saranno più facili e soprattutto potranno essere svolti da un software o da un automatismo.

Immaginatevi di poter controllare finalmente i passaggi di denaro da un’azienda a un’altra, o da un’azienda a un privato. Finalmente i calcoli potranno tornare di più. Finalmente sarà possibile agire davvero, numeri alla mano, verso coloro che evadono le tasse.

Software per la fatturazione elettronica

Nel corso degli ultimi anni, probabilmente perché la fatturazione elettronica si è fatta via via sempre più realistica, sono nati tantissimi software gestionali per la fatturazione. In un’azienda, anche di dimensioni medio-piccole, la gestione delle fatture è un impegno notevole. Spesso c’è una persona o addirittura un intero ufficio che si dedica alla gestione fiscale dell’azienda.

Con la fatturazione elettronica, tutto diventa più semplice, perché tutte le aziende parleranno lo stesso linguaggio. Se fino ad oggi le fatture avevano delle linee guida ma non un format esattamente uguale per tutti, dal 1° Gennaio 2019 tutti dovranno adottare le specifiche di fatturazione dettate dal documento che dettaglia il nuovo tipo.

La fattura elettronica è semplicemente un file xml con dei tag particolari e corrispondenti a specifiche ben dettagliate nei documenti. Il file xml è standard e qualsiasi software predisposto potrà interpretarlo e trattarlo nel migliore dei modi.

Se fino a pochi anni fa la problematica derivante dalla fatturazione era la conservazione delle fatture, da ora in poi non ci sarà più bisogno di grossi raccoglitori che ingombrano negli armadi degli uffici. Tutte le fatture saranno conservate online in un portale apposito.

https://www.fatturazionefatturaelettronica.it

Commenti

Trio e il progetto Scuola Sicura

Trio e il progetto Scuola Sicura

Trio è il sistema di Web Learning promosso da Regione Toscana, una piattaforma online che mette a disposizione corsi di formazione gratuiti a cittadini, enti pubblici e organizzazioni private. Trio offre più di 1700 corsi suddivisi in 16 macro-aree tematiche, inerenti alla storia e cultura italiana, all’informatica e alla tecnologia, per arrivare alle lingue straniere e la sicurezza sui luoghi di lavoro.

Trio e il progetto Scuola Sicura

La Regione Toscana ha attivato il progetto “Scuola Sicura”, col quale Trio si mette al servizio delle scuole: tale progetto consentirà a tutti gli operatori che lavorano all’interno di strutture scolastiche e agli studenti stessi di apprendere le normative vigenti in tema di sicurezza e di avvicinarsi alla cultura della sicurezza come stile di vita. In forma completamente gratuita Trio ha messo a disposizione un ambiente personalizzato per la formazione dei dirigenti, preposti, lavoratori e alunni e corsi di formazione: oltre 30 ore di formazione specifica secondo i diversi gradi di responsabilità.

Trio e la formazione

Trio, il sistema di Web Learning della Regione Toscana, offre inoltre corsi di formazione professionale grazie ai propri corsi di informatica, artigianato, gestione aziendale, pubblica amministrazione, corsi tecnici di agricoltura e allevamento e molti altri ancora. Il Catalogo dei corsi di Trio si rinnova inoltre con la recente aggiunta di ben quattro corsi dedicati alla formazione dei dirigenti nell’ambito della Sicurezza nei luoghi di Lavoro.

Commenti